“LA PENA VISIBILE”
  o della fine del carcere
              
di Salvatore Ferraro

  Rubbettino Editore,
     pagg. 182,
Soveria Mannelli, 2013, € 12.

 

Il sistema carcerario ha fallito nella sua missione. Da strumento di riabilitazione e reinserimento è diventato luogo di specializzazione per crimini e di reclutamento per la malavita. Insomma, è fallita l’idea dell’utilizzo del carcere, come luogo ideale e irrinunciabile dell’esecuzione della pena.

Occorre ripensare complessivamente il modello di reinserimento del detenuto nella società. Di qui l’esigenza di chiudere questa struttura penitenziaria e dimettere a punto un nuovo modello di sanzione penale, capace di responsabilizzare l’autore di un reato orientando le sue scelte future verso condotte più consapevoli e positive.